Come Crearsi una Palestra in Casa: Introduzione e Attrezzatura

palestra in casa

Allenarsi a casa invece di andare in palestra è una valida alternativa e si può fare senza spendere troppi soldi.

Ci sono diversi motivi per costruirsi una piccola palestra in casa propria: per comodità, per risparmiare, per concentrarsi meglio durante gli allenamenti… Io stesso, dopo qualche anno di allenamento in palestra, ho preferito comprami  un po’ di attrezzatura e allenarmi tra le mura domestiche. Con questo articolo voglio mettere a disposizione la mia esperienza e aiutare chi vuole avventurarsi nel mondo dell’allenamento fatto in casa.

Perché allenarsi in casa

Allenarsi a casa è una scelta che comporta una serie di svantaggi e vantaggi. Lo svantaggio principale consiste nella minore varietà di esercizi disponibile: anche se è sicuramente possibile allenare ogni muscolo del corpo a casa propria, una palestra offrirà sempre una varietà maggiore di attrezzature e stimoli. In ogni caso, per le necessità di un utente medio allenarsi a casa è più che sufficiente e si possono ottenere ottimi risultati.

Un altro svantaggio è che, anche se alla lunga si risparmia, è necessario affrontare delle spese iniziale per l’attrezzatura di base.

Infine alcune persone potrebbero essere più stimolate e motivate da un ambiente sociale come la palestra e preferirlo all’allenamento individuale. Personalmente, io sono un sostenitore dell’allenamento a casa perché:

  • E’ possibile allenarsi in modo completo e corretto
  • Non si perde tempo per andare e tornare dalla palestra
  • Allenarsi da soli permette di concentrarsi meglio sugli esercizi
  • Anche se bisogna spendere qualcosa all’inizio, alla lunga si possono risparmiare un sacco di soldi

Attrezzatura per allenarsi in casa

Per allenarsi a casa sono necessari tre componenti fondamentali: manubri, barra per le trazioni e panca. I manubri sono assolutamente necessari mentre gli altri componenti sono altamente consigliati. Ovviamente aggiungere attrezzatura non può  che migliorare le cose, ma con questi tre attrezzi è possibile allenare correttamente ogni muscolo del corpo.

I manubri servono per poter utilizzare un peso sufficiente in un formato maneggevole. Usare altri oggetti pesanti è possibile, ma in molti casi ci si troverà limitati nell’arco di movimento in quanto si tratta spesso di oggetti ingombranti o difficili da afferrare saldamente. Un altro vantaggio dei manubri è la possibilità di regolare il peso con precisione e facilità. Ho sperimentato diverse alternative ma niente offre le stesse possibilità dei manubri. Per regolare l’intensità degli esercizi è importante che i manubri abbiano un peso regolabile.

La panca a inclinazione regolabile è il secondo elemento fondamentale per allenarsi a casa. Nella mia esperienza, in casa non è facile trovare nessun tipo di supporto in grado di sostituire una panca pensata appositamente per il sollevamento pesi. Una semplice panca e manubri regolabili possono bastare ma, idealmente, andrebbero accompagnati da un bilanciere e da un sostegno per il bilanciere. Per questo motivo, anche se non si decide di comprare subito questi componenti, è saggio iniziare a considerare queste possibilità di espansione del proprio attrezzamento. E’ ad esempio consigliabile evitare di acquistare una panca che può sostenere solo un peso limitato (non si sa mai quanto lontano si può arrivare con un po’ di costanza!).

La barra per trazioni è necessaria in quanto non è possibile stimolare la schiena con movimenti simili con il solo utilizzo di pesi e panca. La maggior parte dei personal trainer considerano le trazioni un esercizio fondamentale e insostituibile. Personalmente mi è capitato di non avere a disposizione una barra per trazioni per periodi prolungati e ho decisamente avuto l’impressione che nel mio allenamento mancasse qualcosa di importante. La nota positiva è che, anche senza acquistare una barra per le trazioni, nei parchi e giardini di ogni città è facile trovare appigli idonei ad allenarsi.

Prezzi e attrezzatura consigliata

Riguardo l’attrezzatura necessaria ci sono diverse alternative. In questo capitolo verranno analizzate e discusse le varie opzioni, facendo esempi pratici e calcolando i costi.

Comprare i pezzi separatamente

Manubri

Per quanto riguarda i manubri, l’opzione economica è acquistare i manubri Physionics (40kg, sabbia) che possono essere acquistati per 44,95€. Si tratta da manubri in sabbia e sono quindi abbastanza ingombranti e soggetti a usura (crepature, perdita di sabbia,…). Tuttavia il prezzo è accessibile e conveniente. Venti chili per manubrio sono un peso ragionevole per praticanti fino a livello intermedio. In ogni caso è possibile acquistare del peso extra come questi dischi da 5kg e 10kg.

Un’opzione più dispendiosa ma di maggiore qualità è un kit di manubri Starter (32kg, ghisa) a 79,80€. Questi pesi hanno il pregio di essere praticamente indistruttibili e meno ingombranti (un disco in ghisa occupa circa la metà dello spazio a parità di peso). Anche in questo caso è chiaramente possibile acquistare pesi aggiuntivi, ecco il link per un disco da 5kg o 10kg in ghisa.

Panca

Per quanto riguarda la panca, la caratteristica fondamentale che deve avere è l’inclinazione regolabile. Questa permette di colpire il muscolo a diverse angolazioni, rendendo gli allenamenti più completi.  La più economica che ho trovato sui principali shop online è la Physionics HNTLB04 a 50,95€.

Se si ha la possibilità di spendere di più, un’altra caratteristica molto appetibile è un sostegno per bilanciere incluso nella struttura della panca. Una volta acquistati i manubri, è possibile acquistare un bilanciere e utilizzare gli stessi dischi. Per 99€ è possibile acquistare una High Power, che è  in grado di sostenere fino a 190kg sommando l’utilizzatore e pesi dell’esercizio.

Barra per trazioni

Esistono diversi tipi di barra per trazioni che si distinguono principalmente per il tipo di aggancio e per la forma.

L’opzione facile da installare è la barra Australian che costa circa 20 euro e si può fissare a qualsiasi porta di normale larghezza. Si tratta del cosiddetto modello entroporta che si fissa in modo temporaneo facendo pressione contro i bordi della cornice di una porta.

Le alternative sono il montaggio a muro o al soffitto. Per circa 15 euro è possibile acquistare una barra Physionics che deve essere fissata su di un muro portante con trapano e tasselli. Con questo tipo di attrezzatura ho avuto esperienze contrastanti, bisogna conoscere bene i propri muri e quello che si sta facendo se si vogliono evitare brutte sorprese!

Comprare un set di panca e pesi

Piuttosto che comprare ogni componente separatamente è possibile acquistare set di attrezzi. La Physonics offre un set composto da panca con sostegno bilanciere, bilanciere e manubri, 60kg di dischi (sabbia). Il prezzo è molto competitivo a 149,95€, ma la qualità dei componenti è mediocre. Ottimo per iniziare o se proprio non si può spendere di più.

Un’alternativa decisamente più valida è il set bench Pro+ offerto da Victoria. Costa 239€ e include una panca in grado di sostenere fino a 240kg con sostegno per bilanciere e attrezzatura per diversi esercizi aggiuntivi: leg curl, leg extensions e croci (butterfly). Incluso nel prezzo c’è un bilanciere e 48 kg di dischi in ghisa. Con una panca del genere si può tranquillamente pensare di allenarsi per anni: 240kg tra utilizzatore e peso sollevato è un limite che la maggior parte delle persone non supererà mai. I pesi in ghisa sono molto resistenti e poco ingombranti, non dovranno mai essere sostituiti.

Confronto delle varie opzioni e calcolo costo totale

Opzione supereconomica

Manubri: Physionics (40kg, sabbia)
Panca: Physionics HNTLB04
Barra trazioni: Barra Australian (porta)
Totale: 115,80€ (più eventuali spese di spedizione)
Commento: Si tratta di un prezzo veramente accessibile ed è quindi un’opzione valida per chi non si può permettere di più. Considerando che l’abbonamento in palestra è abbastanza caro, in pochi mesi avrete recuperato la spesa. Tutto questo ha un prezzo però. Si tratta di prodotti di qualità mediocre, che potrebbero non durare a lungo. I pesi di sabbia possono rompersi e rappresentano un limite al carico: sono più ingombranti quindi non si possono aggiungere troppi dischi contemporaneamente e può diventare scomodo maneggiarli, specialmente se si utilizzano i manubri piuttosto che un bilanciere.
Espansione: Come già detto, la bassa capacità di espansione dell’attrezzatura è uno dei limiti dell’opzione economica. Un set di 4 dischi da 5kg della Physionics a 12,95€ è un ottimo complemento se si pensa di aver bisogno di carichi più pesanti. Il bilanciere con 25kg di dischi per 27,95€ è un’altra ottima opzione.

Opzione Economica

Set: Physonics
Componenti: Panca con sostegni bilanciere e impugnature per butterfly (croci su piana),  bilanciere, manubri, 60kg (sabbia)
Barra trazioni: Barra Australian (porta)
Totale:169,85€ (più eventuali spese di spedizione)
Commento
: Un po’ meglio della versione supereconomica. I prodotti sono della stessa linea ma ci sono più attrezzi e e dischi disponibili. Il salto di prezzo è consistente ma si tratta di un opzione che offre una buona varietà di esercizi. Il punto debole rimane l’ingombro e la minore resistenza dei componenti.
Espansione: Il set è tutto sommato completo. Come sempre, la possibilità di comprare dischi  aggiuntivi è uno degli aspetti più interessanti, ecco i link per dischi compatibili da 5kg e 10kg.

Opzione Qualità/prezzo (Scelta consigliata)

Manubri: Starter (32kg, ghisa)
Panca: High Power
Barra trazioni: Barra Starter (porta)
Totale: 193,80€ (al momento ho fatto una prova e la spedizione è gratuita e  tutti i componenti si trovano nello stesso negozio online)
Commento: Considerando la differenza di prezzo relativamente ridotta, consiglio caldamente questa opzione. La panca è solida e può reggere fino a 190kg, in caso si arrivi a sollevare carichi elevati non ci sarebbe nessun problema. I manubri e i dischi sono di qualità. E’ possibile comprare dischi aggiuntivi e usare i manubri con carichi molto più pesanti in quanto i dischi in ghisa sono meno ingombranti.
Espansione: La panca è già fornita di sostegno per bilanciere. Basta comprare un bilanciere Starter e si possono utilizzare i dischi in ghisa dei manubri. Logicamente, l’acquisto di dischi aggiuntivi è un altro modo ideale per aumentare le possibilità di allenamento: ecco qui i link per i dischi in ghisa da 5kg e 10kg.

Opzione Alta Qualità

Setbench Pro+ Victoria
Componenti: Panca victoria con sostegni bilanciere (fino a 240kg), attrezzatura per esercizi aggiuntivi (leg curl, leg extensions e butterfly), bilanciere, 48kg (ghisa)
Manubri: Starter (senza dischi) oppure Starter (32kg, ghisa)
Barra trazioni: Barra Starter (porta)
Totale: 273€ (48kg) – 333,80€ (80kg) – (al momento ho fatto una prova e la spedizione è gratuita e  tutti i componenti si trovano nello stesso negozio online)
Commento: La differenza di prezzo rispetto alle opzioni precedenti è abbastanza marcata, ma si tratta di un’ottimo set di attrezzi di allenamento. Non solo la panca può sopportare un peso maggiore, ma sono anche inclusi più dischi e più attrezzatura per variare gli esercizi. Consigliato se il prezzo non è un grosso problema o se si pensa di sollevare carichi molto pesanti.
Espansione: Il set è di per sé completo, escludendo i soliti dischi in ghisa aggiuntivi a seconda delle necessità individuali. Ecco ancora una volta i link per i dischi in ghisa da 5kg e 10kg.

In conclusione

Decidere se allenarsi a casa o meno è una decisione dettata da molti fattori. Dopo anni di allenamento in casa, posso affermare con certezza che è possibile tenersi in forma e aumentare la massa muscolare senza bisogno dei costosi macchinari disponibili in palestra. Allenarsi in tutta pace e tranquillità è un vantaggio a cui non saprei facilmente rinunciare.

Questa conclusione non è  una vera e propria conclusione in quanto mi sono reso conto di avere troppo da dire sull’allenamento in casa per concentrare tutto in un solo articolo. Questo sarà quindi il primo di una serie dedicata al costruirsi una palestra in casa e agli allenamenti consigliati con questo tipo di attrezzatura. Per questo motivo,  non esitate a commentare qui sotto o a contattarmi attraverso la pagina Facebook, Twitter o Google Plus se avete domande specifiche, cercherò di includere le risposte nei prossimi articoli. Se avete trovato l’articolo interessante e pensate che sarebbe una lettura interessante anche per i vostri amici usate i pulsanti qui sotto per condividere l’articolo sui social media!

Crediti immagine: Pieter Baert
con licenza CC BY-NC-SA 2.0

Hai trovato questo articolo interessante? Non dimenticare di cliccare MI PIACE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *